Chi sono

Mi sono diplomato in flauto, con il massimo dei voti e la lode, al Conservatorio di Torino. Ho iniziato molto giovane l’ attività professionale, sia concertistica che orchestrale. Dal 1987 al 2007 ho insegnato in Istituti Musicali e Conservatori. Determinante per la mia formazione è stato l’incontro con Renate Greiss-Arnim, con la quale mi sono perfezionato. Dal 2000 mi interesso al repertorio dell’ottocento ed in particolare alla riscoperta di inediti ed ho dedicato tre CD riepettivamente alle opere di Jules Auguste Demersseman (2001), Giulio Briccialdi (2002), Raffaele Galli (2004) tutti per l’etichetta “Niccolò”.

Lo studio e la passione per le composizioni del periodo romantico mi hanno avvicinato all’esecuzione secondo la prassi filologica e con strumenti d’epoca. Mi sono esibito in festival e rassegne in Italia, Germania (Colonia, Wolfsburg, Düsseldorf), Bulgaria (Sofia), Etiopia (Addis Abeba) e Kenya (Nairobi).

Dal 1990 sono impegnato nell’organizzazione culturale, oggi sono responsabile delle attività educative/ culturali dell’Opera Munifica Istruzione di Torino (ente pubblico), per la quale programmo concerti e gestisco progetti inerenti l’educazione musicale per l’infanzia e la formazione  di insegnanti ed educatori.

Nel 2011 ho ripreso l’attività didattica, insegno alla Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo dove tengo anche un corso, in forma sperimentale,  di avviamento e/o approfondimento sul flauto ottocentesco a chiavi. Tengo abitualmente seminari divulgativi e corsi di formazione sul mio strumento, in particolare ho collaborato e collaboro con “Gaudete!” festival internazionale di musica antica (Varallo Sesia), Accademia Musicale Torinese, Suona Francese.

Il mio obiettivo principale è di fare conoscere il flauto a chiavi, di fare ascoltare il suo bellissimo suono, di invogliare giovani studenti ad avvicinarsi ad esso e, alla luce di questo, riconsiderare il repertorio ottocentesco sotto un altro punto di vista, sicuramente più affascinante.

Vivo in provincia di Cuneo con mia moglie, i nostri due splendidi bambini e il cagnone Balù.

Paolo Dalmoro  obtained his diploma from the Conservatoire of Turin with the highest mark and first class honours degree .  He specialized with Renate Greiss and Mathias Allin. In 1987 he won the “Lessona” prize as best graduate for wind instrument. He cooperated as solo flute with the Orchestra of the Regio Theatre of Turin by playing in symphonic concerts, making recordings and going on tour in Tunisia. He has played in many Italian and foreigner cities (Sofia, Wolfburg, Addis Abeba, Nairobi, Koln, Dulssendorf) for important musical institutions and has recorded numerous Cds also of previously unpublished works for flute and piano which include the works of J.Demersseman (1833-1866), Giulio Briccialdi (1818-1881), Raffaele Galli and Luigi Hugues. He teaches flute at the Conservatoire of Turin and Benevento, at the Scuola di Alto Perfezionamento of Saluzzo.  In 1996 he became the artistic director of the Opera Munifica of Turin where he also organises musical reviews dedicated to young musicians .

http://www.linkedin.com/profile/view?id=88540395&trk=tab_pro